HomeChi siamoCosa FacciamoCalendarioContattiNewsletters
   


Parte 3 COSA POSSIAMO FARE?

Ora basta con le "belle parole"! Passiamo ai fatti concreti
cosa possiamo fare praticamente per cominciare a cambiare lo stato delle cose attuale?
Una serie di piccoli ma significativi passi.

Sacchetti di plastica o di carta?
Quando facciamo la spesa acquistiamo frutta e verdura sfusa esigendo il sacchetto di carta anziché quella confezionata in imballi di plastica che poi creano altri rifiuti che non sappiamo come gestire, ( nei mercati è più facile trovarli rispetto ai negozi di grande distribuzione).
Beviamo acqua in bottiglia di vetro o quella del rubinetto conservata in bottiglie di vetro che ricicliamo, evitando l'acquisto di bottiglie di plastica.
Se volete vedere coi vostri occhi quanti rifiuti creiamo, andate nella discarica più vicina e date un'occhiata ai cassoni. Domandatevi dove va a finire tutta quella roba
sembra che una parte venga bruciata tramite inceneritori e un'altra interrata.
Diverse persone non hanno alcuna intenzione di vivere vicino agli inceneritori, indovinate perché?
Diverse altre non accettano di vivere vicino a enormi depositi di spazzatura che non si sa dove altrimenti spedire. A voi piacerebbe vivere a pochi chilometri da un'enorme pattumiera?
A noi può dar fastidio l'odore acre e pesante del nostro sacchetto della spazzatura quando apriamo lo sportello della cucina che lo contiene. Figuratevi cosa può significare un'enomre discarica, anche se interrata


Le scorie chimiche prodotte da diversi stabilimenti dei paesi industrializzati devono essere smaltite da qualche parte, ma non in Europa! Ma insomma il continente europeo deve rimanere PULITO! Quindi vengono imbarcate e spedite nei paesi poveri dove trovano, in qualche modo, probabilmente poco legalmente, una collocazione anche grazie alle associazioni a delinquere che si sono gettate sul business dello smaltimento perchè molto remunerativo. Si parla già di ECOMAFIA!
Lasciamo alla vostra immaginazione cosa può succedere al nostro pianeta. Ma, a casa vostra continuate a gettare i rifiuti nell'angolo più lontano per non vederli e non sentirne la puzza?
L'idea di produrne meno potrebbe essere presa in considerazione?

Un abbraccio di Luce
Luigi


admin
Tutto questo materiale è libero e potete farlo circolare e distribuirlo come desiderate.