HomeChi siamoCosa FacciamoCalendarioContattiNewsletters
   


RICETTE VEGAN- OSSIA SENZA ALCUN ALIMENTO DERIVATO DA ANIMALI

MOLTE DI QUESTE RICETTE SONO STATE PRESE DAL SITO www.vegan3000.info, oppure dal libro LA CUCINA ETICA DI EMANUELA BARBERO,ALESSANDRO CATTELAN E ANNALAURA SAGRAMORA ED. SONDA e altre ancora inventate da Carla Federici o suggetitemi da persone amiche.

BUON APPETITO .....ETICO!!!!




PESTO VEGAN
Prendete due mazzetti di basilico (al mercato lo vendono a mazzi a circa 1 Euro l’uno).
1 etto circa di pinoli
3 spicchi d’aglio.
1 confezione di tofu morbido.

Tritate in un tritatutto elettrico i pinoli e l’aglio sbucciato, Aggiungete le foglie di basilico lavate e mezzo bicchiere d’acqua e tritate tutto di nuovo.
Quando avete una bella crema di colore verdino, aggiungete il tofu e fate un ultimo giro di tritatutto.

Aggiustate di sale, aggiungete se necessario un po’ di acqua calda di cottura della pasta e un goccio di olio di oliva.

Il vostro pesto è pronto per condire la pasta, oppure per essere messo sopra alle tartine, o fantastico anche sulla focaccia ( naturalmente fatta da noi).


PESTO ALLE ZUCCHINE
2 zucchine
aglio
olio
noci
prezzemolo
-
Tagliate le zucchine a fettine sottili e rosolate in padella
con olio,aglio, sale e un pò d'acqua per evitare che le zucchine diventino scure.
Raffreddate e frullate insieme alle noci e.....voilà!
Aggiungete, mentre frullate, un pò d'olio crudo e, se serve,
un pò di brodo vegetale o acqua, per stemperare bene il tutto.
Potete aggiungere, se volete, parmigiano vegetale.
-

Condite la pasta.
Potete conservarlo in frigo in vasetti di vetro.

BY POLLINA



FOCACCIA AL PESTO VEGAN
MEZZO KILO DI FARINA INTEGRALE, O KAMUT O BIANCA, COME PREFERITE.
25 GR DI LIEVITO DI BIRRA ( 1 PANETTO ).
OLIO DI OLIVA
PESTO VEGAN ( V.DI RICETTA DEL PESTO VEGAN).

PONETE LA FARINA SUL LEGNO DA IMPASTO, FATE UN BUCO AL CENTRO, METTETE SALE, DUE CUCCHIAI DI OLIO DI OLIVA, INTANTO AVRETE MESSO IL PANETTO DI LIEVITO IN UNA TAZZA DI ACQUA TIEPIDA A SCIOGLIERE. METTETE POI L’ACUQA CON IL LIEVITO BEN SCIOLTO, ALL’INTERNO DELLA FARINA.
INIZIATE A IMPASTARE DALL’IMTERNO FACENDO ATTENZIONE CHE L’ACQUA NON FUORIESCA DALLA FARINA.
UNA VOLTA IMPASTATO IL TUTTO ( SE TROPPO TENERA AGGIUNGETE FARINA, SE TROPPO DURA AGGIUNGETE ACQUA), L’IMPASTO DOVRAì ESSERE MORBIDO, MA UNIFORME, TALE DA POTER ESSERE DISTESO CON IL MATTARELLO O CON LE DITA, IN UNA TEGLIA UNTA DI OLIO.

PONETE LA PASTA NELLA TEGLIA UNYA DI OLIO, LASCIATE LE IMPRONTE DELLE DITA IN TUTTA LA SUA AMPIEZZA, FATE DEI FORI CON LA FORCHETTA IN TUTTA LA FOCACCIA DISTESA.
METTETE UN PANNO SOPRA E LASCIATE AL CALDO ( MEGLIO VICINO AL TERMOSIFONE) PER CIRCA 30 MINUTI E FARE LIEVITARE.

ACCENDETE IL FORNO VENTILATO A 180 GRADI E METTETE LA TEGLIA.
LASCIATE CUOCERE PER 15 MINUTI POI TOGLIETE DAL FORNO E STENDETE IL PESYO VEGAN, POI RIMETTETE IN FORNO PER CIRCA 5 MINUTI.

QUANDO LA TOGLIETE DAL FORNO DOVRA’ ESSERE MORBIDA E ALTA, AGGIUNGETE UN GOCCIO DI OLIO DI OLIVA E SERVITE.





SEITAN AL LIMONE
UNA CONFEZIONE DI BISTECCHINE DI SEITAN
2 LIMONI
FARINA

INFARINATE LE FETTE DI SEITAN E METTETELE SU UN FOGLIO DI CARTA.

SPREMETE DUE LIMONI E METTETE IL SUCCO IN UNA PADELLA.

ACCENDETE IL FUOCO E FATE SVALDARE IL LIMONE, METTETE LE FETTINE DI SEITAN E FRIGGETE ( NEL LIMONE E NON NELL’OLIO), GIRARE DUE O TRE VOLTE E DOPO POCHI MINUTI IL SEITAN SARA’ CALDO, PRONTO DA PORTARE IN TAVOLA.


SEITAN SALTATO IN PADELLA.
Ingredienti: aglio, seitan, rosmarino fresco ( un rametto), peperoncino si vi piace.

Prendete una padella antiaderente e mettete 2o 3 spicchi d'aglio con un goccio di acqua sul fuoco e fate rosolare, aggiungete poi il seitan naturale tagliato a dadini, peperoncino, rosmarino e lasciate rosolare per circa 5 minuti. Servite con un goccio di olio di oliva crudo.
Sembra quasi di mangiare dei funghi....


ZUCCHINE RIPIENE

Prendete una quantità di zucchine a piacere di media grandezza.
Lavatele e tagliatele per il lungo, svuotate l'interno e fatene delle specie di barchette.
L'interno va messo nel tritatutto con qualche spicchio di aglio ( a me piace molto per cui abbondo) un pugno di prezzemolo, sale. Tritate il tutto, aggiungete un pò di pane grattugiato e un goccio di olio, Impastate ben bene con le mani e riempite le zucchine tagliate a metà, mettete in una teglia da forno con un goccio di olio, un goccio di acqua e qualche pezzetto di pomodoro maturo ( pelati in scatola bio se siete in inverno) sopra.
30 ' in forno caldo a 180° e sono buonissimi.

POMODORI GRATIN
Pomodori tondi rossi, tagliateli a metà, svuotateli un pò, fate un ripieno con aglio, prezzemolo, pane grattugiato, sale, olio di oliva, riempite i mezzi pomodori e in forno caldo a 180 ° per circa 15 ' con un goccio di acqua perche' non attacchino.
Buonissimi!!!!!


TAHINA
500 GR DI SEMI DI SESAMO.
OLIO DI OLIVA
1 LIMONE
AGLIO
PREZZEMOLO UN CIUFFO.


METTETE I SEMI DI SESAMO IN UNA TEGLIA E METTETE SUL FORNELLO A TOSTARE. FUOCO ALTO E QUANDO I SEMI INIZIANO A SALTARE, FATELI TOSTARE TUTTI MA SENZA VìBRUCIARLI. TEMPO NECESSARIO CIRCA 5 MINUTI.
LASCIATELI RAFFREDDARE.
METTETE IN UN TRITATUTTO CHE TRITI MOLTO FINEMENTE.
I SEMI DI SESAMO DOVRANNO DIVENTARE POLVERE.
SENTIRETE UN FANTASTICO PROFUMO SALIRE DAI SEMI.
METTETE IN UN CONTENITORE, AGGIUNGETE SALE, ACQUA, LIMONE SPREMUTO L’AGLIO TRITATO FINMENTE E IL PREZZEMOLO TRITATO.
UNA VOLTA CHE IL COMPOSTO E’ DIVENUTO CREMOSO, AGGIUNGETE DUE CUCCHIAI DI OLIO DI OLIVA.

LA TAHINA E’ OTTIMA DA STENDERE SULA PANE ARABO, SULLA PIADINA, COME CONTORNO CON LE VERDURE.

E’ MOLTO CALORICA E MOLTO ENERGETICA.




BABAGANUSH
4 MELANZANE
TAHINA

METTETE 4 MELANZANE LAVATE NEL FORNO A 200 GRADI PER CIRCA 15 MINUTI, DOPO AVER FATTO DEI FORI CON LA FORCHETTA SU TUTTA LA BUCCIA.
QUANDO SARANNO COTTE PELATELE E METTETELE NEL TRITATUTTO PER TRASFORMARLE IN CREMA.

AGGIUNGETE POI LA TAHINA, AGGIUSTATE DI SALE E UN GOCCIO DI OLIO DI OLIVA. ( VEDI RICETTA TAHINA).

A CHI PIACE UN PO’ DI PAPRICA NON GUASTA.

ANCHE QUESTA RICETTA, TIPICA ARABA, E’ OTTIMA CON IL PANE ARABO O LA PIADINA ED E’ UN PIATTO COMPLETO.



LENTICCHIE ROSSE SPEZIATE
300 grammi di lenticchie rosse, i cipolla, 3 cucchiai di olio di oliva, 1 pezzetto di zenzero fresco, cumino, paprika, cannella, coriandolo ( se fresco assomiglia al nostro prezzemolo).

Mescolate insieme le spezie, la cipolla tritata e lo zenzero tritato finemenete.
Fate rosolare il composto nell’olio, unite le lenticchie e lasciatele insaporire mescolando.

Cuocere per circa 20’ aggiungendo acqua e salsa di soia per insaporire.

Le lenticchie rosse di solito sono piccole e non hanno bisogno di essere lasciato a bagno per una notte.
Se usate altre lenticchie ricordate che, come tutti i legumi secchi, vanno tenuti a bagno una notte.



TORTA AL CIOCCOLATO
250 gr. di farina, una bustina di lievito per dolci, 6 cucchiai di cacao ( se usate il cacao puro mettetete metà dose), 200 gr di zucchero di canna, un cucchiaio di olio di oliva, latte vegetale ( io lo uso di soia) quanto basta per amalgamare il composto e renderlo una crema.

Mettere in una terrina la farina., il lievito, lo zucchero, l’olio e un po’ di latte vegetale e iniziare a sbattere con lo sbattitore elettrico, Aggiungere latte sino a che il composto sia omogeneo e cremoso.
Intanto abbiamo acceso il forno ventilato a 180°.
Foderiamo una tortiera con olio e farina per non far attaccare la torta.
Versiamo il composto cremoso e mettiamo in forno per circa 35/40’.

E’ una torta vegan che lievita con facilità ed è buonissima.




CREMA DI FAVE
Mezzo kilo di fave fresche
1 cipolla
3 spicchi di aglio
3 patate

Mettere in un tegame le fave sgusciate, la cipolla tagliata in pezzi grossi, l’aglio, le patate tagliate grosse e coprire con acqua.
Far cucinare a fuoco lento per circa mezz’ora.
Quando le patate e le fave sono cotte mettere tutto in un frullatore e ridurre il composto a una crema.
Aggiustare di sale e servire caldo.
E’ un’ottimo primo di stagione, molto nutriente e può essere anche un piatto unico.
Semplice e veloce.



BUCCE DI PATATE FRITTE, ovvero le american POTATOES SKIN
Quando pelate le patate, non buttate le bucce, lavate molto bene e passatele nella farina.
Buttatele poi nell'olio d'oliva bollente e friggetele per qualche minuto girandole spesso.
Quando sono dorate sono cotte. Toglietele dall'olio e mettetele nella carta assorbente.
Sono sfiziose!!!


RISOTTO AI FICHI ED ERBE AROMATICHE
Ingredienti
Per 6 persone
500 g di riso arborio
4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
1 cipolla bianca
1 dl di vino bianco
12 fichi ben maturi
1,2 litri di brodo vegetale
3 cucchiai abbondanti di erbe tritate: prezzemolo, cerfoglio, cipollina e timo
sale e pepe
Preparazione
Portate a ebollizione il brodo di verdure.
Pulite e tritate la cipolla e tagliate a pezzi grossi i fichi.
Scaldate l'olio in una pentola e rosolate la cipolla tritata.
Incorporate il riso e fatelo tostare per circa cinque minuti mescolando di tanto in tanto, profumate con il vino bianco e quando è del tutto evaporato unite la metà dei fichi freschi.
Portate a cottura il risotto unendo poco alla volta il brodo.
Una decina di minuti prima di fine cottura, incorporate il rimanente dei fichi e aggiustate di sale.
Spegnete la fiamma quando il riso è al dente, profumate con le erbe aromatiche, mescolate e servite.

Ricetta presa da www.vegan3000.info



MELANZANE RIPIENE ( Presa da Veganitalia)
una melanzana
150 gr di riso
un filettino di tofu
uno spicchio d'aglio
lievito alimentare
sale q.b

Tagliate la melanzana per il lungo, scavate il suo interno e tagliatelo a dadini. Portare a bollore dell'acqua salata e immergervi le bucce delle melanzane per 5 minuti. Nel frattempo friggete i dadini di melanzane con uno spicchio d'aglio, aggiungete il filettino di tofu tagliato a dadini, salare e cuocere il tutto per 10 minuti. In un'altra pentola (consiglio a pressione per la velocità) bollire il riso. Unire il riso alle melanzane e al tofu, aggiungere il lievito e riempire le bucce di melanzane. Cuocere in forno per circa 20 minuti, o almeno finchè non si sarà fatta una leggera crosticina.

SEITAN IN CROSTA DI MELANZANE ( presa da Veganitalia)
150 gr di seitan alla piastra
160 gr di fagioli in umido
2 cucchiaini di olio all'aglio
1 melanzana grigliata
rosmarino, spezie per carne
aglio, sale, pepe, gomasio
lievito in scaglie, farina di mandorle

Rosolare il seitan con l'olio all'aglio, l'aglio (da togliere quando è dorato), il rosmarino, sale, pepe e le spezie.
In una teglia foderata con carta da forno fare strati alternati di: melanzane grigliate, seitan rosolato e fagioli in umido, terminando con melanzane grigliate spennellate d'olio e cosparse con farina di mandorle, gomasio e lievito in scaglie. Mettere in forno caldo a 180° e cuocere per circa venti minuti, alzando la temperatura a 200° gli ultimi minuti di cottura perchè diventi croccante.


INSALATA DI ALGHE ( Ottimo integratore di sali minerali, non indicato per chi ha problemi di ipertensione)
Ingredienti:
Alghe WAKAME’ (3/4 cm a persona), se si necessita di Ferro si consigliano le DULSE
Olio di oliva 1 cucchiaio
Succo di mezzo limone
Salsa di soia 1 cucchiano
Semi di sesamo tostati



Tagliare 3/4 cm di alghe ( si acquistano già disidratate), metterle a bagno in acqua per 5 minuti, poi far bollire per 3 minuti.
Far scolare su un panno pulito.
Quando sono scolate sistemare in una ciotolina e aggiungere olio, salsa di soia, succo di limone e qualche granello di semi di sesamo tostati ( si acquistano secchi e li si mette in una teglia sul fuoco alto e si lascia tostare per qualche minuto, si deve sentire l’aroma dei semi).

Lasciare raffreddare e servire come antipasto.


FARFALLE AI FIORI DI ZUCCA
Ingredienti
Per 4 persone: 400 gr di farfalle – 8 zucchine piccole – 150 gr di fiori di zucca – maggiorana – olio extravergine di oliva – lievito alimentare secco - sale e pepe
Preparazione
Lavate con cura i fiori di zucca e tagliateli a striscioline lunghe e sottili. Tagliate a fettine sottilissime le zucchine (devono essere molto piccole e fresche, ideali da mangiar crude).
Disponete zucchine e fiori in una terrina, cospargeteli di maggiorana fresca e un pizzico di sale, condite con un filo d’olio, mescolate e lasciate riposare.
A parte preparerete la pasta; dopo averla scolata, unitela alle zucchine quando è ancora molto calda, mescolate e fate insaporire un paio di minuti. Versate infine su tutto un filo d’olio extravergine di oliva, aggiungete tre o quattro cucchiai di lievito alimentare in scaglie e del pepe appena macinato: mescolate ancora una volta e servite in tavola.



FUSILLI ALLA CREMA DI MENTA
Ingredienti
Per 4 persone: 400 g di fusilli - 300 g di zucchine - 2 rametti di menta - 1 manciata di mandorle pelate - 2 spicchi d'aglio - olio extravergine d'oliva - sale - pepe
Preparazione
Spuntate le zucchine, lavatele con molta cura, asciugatele con fogli di carta assorbente e tagliatele a rondelle non troppo sottili.
In una padella antiaderente, fate imbiondire 1 spicchio d'aglio nell'olio caldo, subito dopo, aggiungete le zucchine tagliate a rondelle e lasciatele cuocere per circa 15 minuti.
Successivamente, togliete l'aglio, lasciatele intiepidire e versate tutto nel frullatore unendo l'altro spicchio d'aglio, le mandorle, qualche foglia di menta e frullate fino ad ottenere una cremina, che, rimetterete sul fuoco per altri 5 minuti salando e pepando.
Quasi contemporaneamente, scottate i fusilli in acqua salata, scolateli al dente e versateli in padella amalgamandoli energicamente.
In ultimo, aggiungete qualche fogliolina di menta e servite subito in



MINESTRA DI ORTICHE
Ingredienti
Calcolare la quantità di ortiche come fossero spinaci e 4 patate medie, sale, olio di olive, cipolle bianche.
Preparazione
Fare rosolare 1 cipolla in un pò di olio di oliva e aggiungere le ortiche. Quando la quantità delle ortiche si è ridotta, buttare le patate tagliate in 4 insieme all`acqua, così da riempire una pentola di taglia media. Lasciare bollire per 45 mn e a fine cottura aggiungere il sale integrale marino.
Note
Questa semplice ricetta sarà benefica per tutti, in particolare per le persone che soffrono di dolori articolari dovuti all`eccesso di acidi urici e per depurare l`organismo da tutte le tossine che danneggiano il nostro organismo. Meglio se si tratta di ortiche fresche, raccolte in campagna, lontano da fonti inquinanti ed in primavera. Una cura autunnale è ottima per affrontare l`inverno!


MINESTRA DI RAPE
Ingredienti
Per 4 persone:
700 g di rape
3 patate
1 cipolla
1 spicchio d'aglio
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale
pepe
Preparazione
Pelate le patate e mondate le rape, quindi affettatele sottilmente.
Tritate l'aglio e la cipolla e fateli soffriggere brevemente in un'ampia casseruola, quindi unite le rape e le patate e lasciatele insaporire mescolando spesso.
Ricoprite con circa 1,2 litri d'acqua (1 litro se preferite una minestra più spessa) e lasciate sobbollire per 45 minuti dopo aver salato e pepato il tutto.
Servite con crostoni di pane tostato.



FINOCCHIO AL POMODORO
UN FINOCCHIO
2 POMODORI FRESCHI O PASSATA DI POMODORO
1/2 CIPOLLA
SALE
PEPERONCINO, CURCUMA,BASILICO,MAGGIORANA


LAVATE E TAGLIATE A STRISCIE IL FINOCCHIO
LAVATE E TRITATE LA CIPOLLA
METTETE LA CIPOLLA E IL FINOCCHIO IN UNA TEGLIA ANTIADERENTE CON UN GOCCIO D’ACQUA E LASCIATE CUOCERE PER CIRCA 5 MINUTI, QUANDO LA CIPOLLA E’ APPASSITA AGGIUNGETE IL POMODORO, IL SALE E LE SPEZIE E LASCIATE CUOCERE A FUOCO LENTO CON IL COPERCHIO SINO A COTTURA DEL FINOCCIO.
SE IL SUGO RESTA TROPPO LIQUIDO, AGGIUNGETE UN CUCCHIAIO DI FARINA PER ADDENSARE IL TUTTO, LASCIATE SUL FUOCO PER 2 MINUTI E SERVITE IN TAVOLA.



ZUCCA AL FORNO
1 ZUCCA
3 SPICCHI DI AGLIO
OLIO DI OLIVA
SALE E ROSMARINO


TAGLIATE LA ZUCCA A FETTE DI 3 DITA CIASCUNA ( COME LE FETTE DI MELONE ESTIVO), METTETELE IN UNA TEGLIA DA FORNO CON L’AGLIO, IL ROSMARINO E UN GOCCIO DI OLIO E UN PO’ D’ACQUA PER NON FARLA ATTACCARE.
METTETE IN FORNO 1 180 GRADI CIRCA E TOGLIETE DAL FORNO QUANDO CON UNA FORCHETTA SENTITE CHE LA POLPA DELLA ZUCCA E’ TENERA ( DI SOLITO BASTANO CIRCA 15/20 MINUTI).
DIVENTA MOLTO GUSTOSA E ASSOMIGLIA AD UN ARROSTO.


PUREA DI ZUCCA
METTETE LA ZUCCA TAGLIATA A PEZI GROSSI, LAVATA E PULITA DAI SEMI, IN UNA TEGLIA CON L'ACQUA CHE LA COPRA FINO A META'.
FATE BOLLIRE CON IL COPERCHIO PER CIRCA 10 MINUTI, QUANDO LA ZUCCA E' COTTA E LO CAPITE SE, INFILANDO UNA FORCHETTA AFFONDA NELLA ZUCCA MOLLE, TAGLIATE LA BUCCIA E METTETE LA POLPA NEL FRULLATORE.
FRULLATE TUTTO FINO A CHE DIVENTI UNA CREMA ( AGGIUNGETE UN PO' DI LATTE DI SOIA O DI RISO PER RENDERLA PIU' MORBIDA) AGGIUNGETE NOCE MOSCATA, SALSA DI SOIA QUANTO BASTA E LA PUREA E' PRONTA.



DESSERT DI AZUKI
Ingredienti:
5 cucchiai colmi di fagioli azuki cotti (bolliti per 1 ora)
1 cucchiaio di malto
1 cucchiaio di crema di mandorle (oppure se non l'avete,1 manciata di mandorle ridotte in farina)
1 cucchiaio di latte di riso o altro latte vegetale per amalgamare

Niente di piu semplice: frullare il tutto benissimo, mettere nelle apposite coppette e servire ben freddo.


TARASSACO BOLLITO COME CONTORNO O RIPIENO PER PIADINA O PANINI
IN PRIMAVERA VI SIETE MAI ACCORTI CHE I CAMPI SONO PIENI DI FIORI GIALLI CHE POI DOPO QUALCHE SETTIMANA DIVENTANO DEI BELLISSIMI PALLONCINI BIANCHI CHE SE SI SOFFIA VOLANO VIA IN MILLE SPORE?
E’ LA PIANTA DEL TARASSACO, PIANTA MEDICINALE E OTTIMA DA MANGIARE.
SE LA COGLIETE IN PRIMAVERA, NON COGLIETE QUELLE CHE HANNO GIA’ IL FIORE…E’ AMARISSIMA, PIACE SOLO ALLE GALLINE.
PRENDETE QUELLA SENZA FIORE O ANCORA MEGLIO COGLIETELA IN OTTOBRE/NOVEMBRE, CRESCE ANCHE IN QUEL PERIODO ED E’ MOLTO MENO AMARA.
LA RICONOSCETE DALLA FORMA DELLE FOGLIE.
COGLIETE CON UN COLTELLINO I CESPUGLIETTI DI TARASSACO, LAVATELI MOLTO BENE E PULITELI DALLA TERRA, IN POCA ACQUA PER QUALCHE MINUTO SINO A CHE SONO COTTI.
CON UN GOCCIO DI OLIO A CRUDO E UN PO’ DI SALSA DI SOIA E’ OTTIMA DENTRO LA PIADINA, SE MANGIATE FORMAGGIO POTETE AGGIUNGERE FORMAGGIO CHE FONDE.


POLPETTE VEGAN
PRENDETE QUALSIASI TIPO DI VERDURA DA CUOCERE, QUELLA CHE PREFERITE O CHE TROVATE AL MERCATO ( ES. SPINACI, ERBETTE, VERZA, COSTE ...).
DOPO AVERLA LAVATA E PULITA METTETELA A CUOCERE IN UNA TEGLIA CON UN PO' DI ACQUA SUL FONDO ( DUE DITA), CHIUDETE CON IL COPERCHIO ED IN POCHI MINUTI LA VERDURA SARA' COTTA, LO VEDETE PERCHè DIVENTA TUTTA APPASSITA E DIMINUISCE DI VOLUME.

SCOLATELA ( L'ACQUA DI COTTURA POTETE USARLA PER FARE IL PASSATO DI VERDURA O PER ANNAFFIARE LE PIANTE DI CASA, QUANDO E' FREDDA) TRITATE FINEMENTE NEL TRITATUTTO, UNITE SALE, SPEZIE ( QUELLE CHE VOLETE) CONSIGLIO ANCHE CUMINO E CURCUMA PER DARE UN SAPORE ESOTICO , PAN GRATTATO, OLIO DI OLIVA E MESCOLATE FINO A CREARE UN IMPASTO OMOGENEO.

BAGNATEVI LE MANI E FATE DELLE PICCOLE POLPETTINE, PASSATELE NELLA FARINA E POI NELL'OLIO BOLLENTE 1 MINUTO DA UNA PARTE E 1 DALL'ALTRA.
METTETELE DELLA CARTA ASSORBENTE ( IO RICICLO I SACCHETTI DI CARTA DELLA SPESA) E SERVITE.



CUS CUS TUNISINO
2 cipolle, 2 peperoni, 2 patate, 5 pomodori perini ( o pelati se non li abbiamo freschi) 3 spicchi di aglio,
1/2 zucca o 1/4 se molto grande.
curcuma, peperoncino o paprika, sale,curry.


tagliate tutta verdura ben lavata a pezzetti non molto piccoli, mettete tutto ( patate comprese, sbucciate e tagliate a pezzi di circa 3/4 cm), in un tegame dove di solito cuocete gli spaghetti ( bordi alti), acqua che copra tutta la verdura e sul fuoco lento per circa 1/2 ora. Mentre si cuoce aggiungete il sale, la paprika o peperoncino, la curcuma e il curry, per le quantità dipende da quanto vi piace il gusto speziato, iniziate con poco e poi assaggiate.

Quando la verdura è cotta prendere il cus cus e metetelo in una padella aggiungete un goccio di olio e mescolate a freddo con un cucchiaio di legno.
Poi mettete la padella sopra il tegame contenente la verdura e di nuovo tutto sul fuoco.

Con un mestolo prendere il sugo della verdura e mettetelo abbondantemente sul cus cus e mescolate, ripetete questa operazione fino a che il cus cus non assorbe più il sugo ( circa 15 minuti) e sarà cotto.

Andrebbe servito in una grande terrina piena di cus cus con al centro le verdure ( con il poco sugo rimasto) e tutti i commensale dovrebbero mangiare nello stesso piatto.... vedete voi come più vi piace.


admin
Tutto questo materiale è libero e potete farlo circolare e distribuirlo come desiderate.